POMERIGGI MUSICALI 2022

Pomeriggi Musicali a Palazzo Albrizzi Capello

 

 

Stagione Estiva

Mese di luglio

 

Sabato 2 luglio ore 18.00

 

 

Recital

 

 

Laura Pinnella    pianoforte

 

 

Programma

 

 

F.Liszt

 Annèes de pèlerinage

 

Vallèe d’Obermann

 Après un lecture de Dante

 

D. Scarlatti

 Sonata k213

 

R.Schumann

Romanze op. 28 1-2

 

S. Rachmaninov

Momenti Musicali op.16 n 1-3

 

R. Schumann / F. Liszt

Widmung

 

 

 

 

Laura Pinnella nata a Nardò nel 1993, ha intrapreso lo studio del pianoforte all’età di 8 anni. Si diploma con lode nel 2017 presso il conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, nella classe del Maestro Carlo Gallo.

È vincitrice di numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali tra cui:

1° premio “Ischia international piano competition”, 1° ”Eurorchestra” di Bari, 1° premio assoluto concorso “I. Stravinsky”, 1° concorso internazionale “Città delle Ceramiche”, 2° premio concorso Nazionale “Terra degli Imperiali”, 1° premio concorso Internazionale “Grand Prize Virtuoso di Londra”.

Nel dicembre 2021 si aggiudica il 2° premio alla V edizione del “Moscow international music competition”. Si è esibita in numerose rassegne pianistiche in Italia e all’estero. Ha suonato per la stagione di Ischia Classica “Note sul mare”, per i concerti presso il teatro di Tonfano a Pietrasanta, per il Festival del XVIII Secolo (sia da solista, sia in formazione da camera”) sotto la direzione artistica del Maestro Francesco Libetta.

Ha tenuto un concerto per la prestigiosa fondazione Benetton, presso l’auditorium della chiesa di S. Teonisto a Treviso, in occasione del rientro di importanti opere pittoriche. Nel 2011, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, ha tenuto un concerto in qualità di pianista accompagnatore del coro del Politeama Greco di Lecce. È risultata finalista regionale all’importante concorso “Soroptimist” come rappresentante del conservatorio “Nino Rota” di Monopoli. Il concorso è dedicato ai giovani talenti femminili della Musica classica.

Dopo la vittoria del Concorso “Grand Prize Virtuoso” di Londra, si è esibita, durante la cerimonia di premiazione nella prestigiosa Royal Albert Hall.

Alla sua formazione artistica, hanno contribuito Maestri di chiara fama internazionale tra i quali: C.Burato, R.Cappello, M.Ferrati, F.J.Thiollier, M.Vacatello, D.Rivera, A.Deljavan.

 

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

 

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu 

 

 

 __________________________________________________

 

 

 

Sabato 9 luglio ore 18.00

 

 

Recital

 

 

Flavio Serafini     flauto

 

Alberto Magagni     pianoforte

 

 

Programma

 

 

G. Faurè

Fantasie op. 79

 

F. Schubert

  Introduzione,Tema e variazioni sui "Trockne Blumen"

 

M. Ravel

Sonate n.1 Posthume

 

F. Borne / Bizet

Carmen Fantasy

 

 

 

 

Flavio Serafini nasce a Roma nel 1997.

Ha Iniziato lo studio del flauto traverso all'età di 12 anni sotto la guida del M° Ugo Scipione presso la scuola media M.Montessori di Terracina. Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio di musica “Santa Cecilia” in Roma sotto la guida del M° Deborah Kruzansky e del M° Franz Albanese.

Ha frequentato il corso di alta formazione tenuto dal M° Andrea Oliva presso l’Accademia Nazionale di “Santa Cecilia” in Roma e il corso di alto perfezionamento tenuto dal M° Davide Formisano presso l’Accademia “Lorenzo Perosi” di Biella.

Nell’Ottobre del 2016 ha iniziato il suo percorso di perfezionamento musicale in Germania presso la Musikhochschule (alta scuola di musica) di Stoccarda dopo essere stato selezionato tra più di 60 flautisti provenienti da tutto il mondo. Attualmente è iscritto al Master solistico/orchestrale presso la suddetta università di musica.

Tra i riconoscimenti musicali ottenuti spiccano il 3°premio al concorso flautistico nazionale “Emanuele Krakamp” e il 1°premio al prestigioso concorso flautistico internazionale "Severino Gazzelloni" ottenuto con voto unanime della giuria, 5 voti su 5, formata in tale occasione da flautisti di fama internazionale: Maxence Larrieu, Jean Claude Gerard, Davide Formisano, Francesco Loi e Denis Pierre Gustin, ottenendo inoltre, in tale ambito anche il premio speciale "Città di Roccasecca" per la migliore esecuzione del brano in semifinale e una masterclass premio con il M° Davide Formisano.

Si è esibito in numerose rassegne musicali tra le quali: il festival giovanile biellese di musica classica, il festival dei due mondi di Spoleto, la settimana mozartiana di Terracina, il festival musicale pontino e per l’associazione filarmonica umbra di Terni. Per tre anni ha ricoperto il ruolo di Primo Flauto Solista nella JuniOrchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia collaborando con direttori di chiara fama quali : Sir Anthony Pappano, Fabio Biondi, Nicola Piovani, Carlo Rizzari, Simone Genuini, Yoel Levi.

Nelle audizioni interne della JuniOrchestra ha ottenuto il punteggio più alto tra tutti i membri dell’orchestra (circa 90 elementi); come premio ha avuto la possibilità di esibirsi da solista, accompagnato dalla JuniOrchestra, in due importanti concerti: il primo presso la Camera dei Deputati (trasmesso in diretta televisiva su Rai 5) e il secondo presso l’Auditorium Parco Della Musica in sala “Santa Cecilia”.

Nel Luglio 2017 ha debuttato musicalmente in Germania eseguendo il concerto K 313 di W.A.Mozart per flauto e orchestra accompagnato dalla “Voith Orchester” di Heidenheim.

Di recente ha collaborato in qualità di orchestrale con la “Stuttgarter Kammerorchester e con la Kammerphilarmonie Manheim.

 

Alberto Magagni, personalità poliedrica, è pianista con una notevole esperienza concertistica internazionale; inizia lo studio del pianoforte a cinque anni; diplomato in pianoforte e composizione, si è perfezionato presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, seguendo i corsi di Bruno Canino, Jean Bernard Pommier, in seguito di Martha Del Vecchio, Andrea Pestalozza, per la direzione d’orchestra di Sergiu Celibidache, per la composizione di Daniele Bertotto e Gyorgy Ligeti.

Si esibisce regolarmente nelle sale di importanti Stagioni e Festival, sia come solista e interprete anche di prime di autori contemporanei, sia come raffinato partner in duo con solisti quali Emir Abeshi, Emanuel Abbühl, Michel Arrignon, Michele Marasco, Felix Renggli, Csaba Onczay, Katia Ricciarelli, Gabriele Screpis, Jonathan Williams, Macha Yanouchevsky.

Conosce perfettamente tutto il repertorio cameristico, grazie a collaborazioni con varie Accademie di perfezionamento viene invitato nelle giurie di concorsi internazionali. Ha approfondito inoltre lo studio del clavicembalo, della prassi esecutiva del basso continuo e di improvvisazione pianistica.

Attivo anche come compositore, ha partecipato alla realizzazione ed esecuzione di musica per film con registi quali Carlo Lizzani e Marco Bellocchio e con l'Association Chaplin, mentre come didatta ha tenuto numerosi corsi di alto perfezionamento musicale di pianoforte e di musica da camera.

È direttore della Scuola di Musica “A. Toscanini” di Verbania ed è docente presso il Conservatorio “G. Cantelli” di Novara.

 

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

 

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 

 

___________________________________________________

 

 

 

 Sabato 30 luglio ore 18.00

 

 

Mostra di Italia Arte

 

 

Guido Folco

 

 

Intermezzo musicale

 

 

Recital

 

 

Duo 

 

 

Yoon Kyung Shin  viola

 

Jieun Han  pianoforte

 

 

 Programma

 

 

Johann Nepomuk Hummel

 Fantasie op. 94

 

 

 Max Bruch

Kol Nidrei op.47

 

 

 Robert Schumann

 Fantasiestücke op.73

 

 I. Zart und mit Ausdruck

 II. Lebhaft, leicht

 III. Rasch und mit Feuer

 

Intervallo

 

 York Bowen

Sonata n.1 pp.18

 

 I. Allegro moderato

 II. Poco lento e cantabile

 III. Presto-Allegro molto

 

 

 

Yoon Kyung Shin, korean violist, has appeared as soloist with the Opera I Filharmonia Podlaska as winner and special prize winner of the Svirél International Music Competition. She has been featured in the Bucheon Philharmonic Orchestra Young Artist Concert, and New York Trinity Wall Street ‘Concerts at One' Recital Series. She has appeared on stage as winner of the Stony Brook Concerto Competition winner, and is also winner of the Classic Pure Vienna International Music Competition.

Ms. Shin made her debut performing solo with the Daegu Symphony Orchestra at the age of 7.

She graduated with honors from Seoul National University and New England Conservatory, earning her bachelor's and master’s degree, respectively. She has shown prominence as a violinist, taking on the concertmaster role of NEC Chamber Orchestra, NEC Philharmonia, and Stony Brook Symphony Orchestra. Up until obtaining her master's degree, Ms. Shin has continued her studies as a violin performance major, however, she realized her true passion was performing the viola, attaining a doctorate degree in both violin and viola performance from State University of New York at Stony Brook. She continued her studies obtaining a Graduate Diploma in viola performance from The Juilliard School.

Ms. Shin has appeared as soloist with numerous orchestras including the Sofia State Symphony Orchestra, Wonju Philharmonic Orchestra, KT Chamber Orchestra, Hankyung Philharmonic Orchestra, Daegu Philharmonic Orchestra, Gyungbuk Symphony Orchestra, Hwaseong Symphony Orchestra, Seoul Music Society, Euwoolim Chamber Ensemble, and Ensemble LARS.

Ms.Shin has been invited to perform at renowned chamber music festivals and concert series such as Prussia Cove Open Chamber Music Seminar, Music@Menlo International Program, Chamber Music Silicon Valley, Sarasota Music Festival, Seoul Spring Festival of Chamber Music, and Yeulmaru Chamber Music Festival. Ms. Shin has performed in various concert settings worldwide, in venues such as the Lincoln Center Alice Tully Hall, Weill Recital Hall at Carnegie Hall, New York Steinway Hall, Konzerthaus Berlin, and Sapporo Concert Hall Kitara. Currently, Ms.Shin actively teaches and performs in South Korea.

 

Jieun Han, korean pianist, has received numerous awards including the 1st prize at the Jessie Kneisel German Lied Competition, the Brooks Smith Award, the Eschenbach Award, and the Barbara M.H. Koeng Award.

She has graduated from Yewon School, Seoul Arts High School, and Seoul National University in South Korea and continued her studies abroad in the United States.

She has earned her Master's and Doctorate degree from Eastman School of Music.

Ms.Han currently teaches and performs actively in South Korea.

In collaborazione con AGIMUS PADOVA

 

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

 

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu 

 

 

Mese di giugno

  

Giovedì 16 giugno ore 17.30

 

 

Recital del Duo

 

Michel Gershwin  Violino

 Anna Victoria Tyshayeva  Pianoforte

 

programma

 

 

Franz Schubert

 

 

 Sonatina in re maggiore, op. 137 Nr. 1

 

Sonatina in la minore, op. 137 Nr. 2

 

 

Frederic Chopin.

 

Scherzo Nr. 1 in si minore

 

 

Cesar Franck.

 

Sonata in la maggiore

 

 

 

Anna Tyshayeva, sensibilità, passione, fantasia e alta maturità artistica contraddistinguono la musica della pianista Anna Tyshayeva. Acclamata dalla stampa come “regina dei tasti” dalla “esecuzione perfetta” ed elogiata dalla critica per l’intensità delle sue capacità espressive, della sua naturale e mai articifiosa musicalità, per la sua intelligenza, il suo sano senso dello stile e per la sua eleganza tecnica.

Residente a Francoforte sul Meno, Anna Tyshayeva è una solista di fama internazionale e musicista di musica da camera, ospite regolare di rinomati cicli concertistici e festival musicali. 

Accanto alle numerose apparizioni in Germania la giovane pianista ha già dietro di sé altrettanto numerosi concerti in Danimarca, Belgio, Italia, Giappone, Slovacchia, Svizzera e Ucraina. Anna è inoltre direttrice artistica dell’ “KLAVIERFEST EPPSTEIN” – il Festival di Pianoforte della città di Eppstein.

Nata a Odessa (Ucraina), avviò i suoi studi musicali presso la Scuola Musicale per bambini altamente dotati, proseguendo poi il suo iter formativo presso il Conservatorio Statale della sua città natale, dove ebbe come maestro il Prof. Nikolaj Kryzhanovsky.

Dopo il suo trasferimento in Germania intensificò la sua fomazione artistica all’Accademia Musicale di Francoforte (Frankfurter Musikhochschule) nella classe del Prof. Irina Edelstein. Concluso anche questo terzo ciclo di studi, la Tyshayeva frequentò la classe di perfezionamento del Prof. Wolfgang Mainz presso l’Accademia Musicale di Norimberga (Musikhochschule Nürnberg) e quella per solisti del Maestro Leonid Dorfman presso l’Accademia Musicale di Trossingen (Musikhochschule Trossingen).

La sua evoluzione artistica fu integrata inoltre dalle lezioni di organo del Prof. Reinhardt Menger. Nel 2009 concluse i suoi studi a pieni voti, eseguendo per l’esame-concerto il Concerto in Sol-maggiore di M. Ravel per pianoforte e orchestra presso la Sala da Concerto di Trossingen.

Pluripremiata in molti concorsi pianistici internazionali, Anna vinse, tra gli altri premi, il I. Premio del concorso internazionali"Alessandro Scriabin" a Parigi, il I. Premio del concorso del DAAD e il I. Premio, insieme a quello del pubblico, del concorso della Fondazione “Da Ponte”. 

In virtù del suo talento straordinario fu borsista tanto presso la Fondazione Yehudi Menuhin “Live Music Now” quanto presso la Fondazione Pestalozzi.

 

 

Il violinista Michel Gershwin è arrivato all’attenzione internazionale nel 1988 come vincitore del concorso David Oistrach. Dopo aver ricoperto incarichi come primo violino dell’Orchestre dell’Opéra National de Lyon e dell’Orchestra Philharmonischen der Oper Frankfurt, Gershwin si è concentrato sugli impegni solisti e come direttore del Quartetto Gershwin e dell’Ensemble Opus 62.

Ha collaborato con musicisti come Igor Oistrach, Yuri Bashmet, Giora Feidman, Nigel Kennedy, Michel Portal, Mikis Theodorakis, Liana Isakadze, Grigory Gruzman, Irina Edelstein, Elena Bashkirova e Andrej Gavrilov. Ha suonato in rassegne prestigiose quali il Festival di musica Schleswig-Holstein, il Festival di Rheingau, il Festival di Eppstein Piano, Festspiele Meclemburgo-Pomerania Anteriore, Musikfestspiele Saar, Festival Massenet St. Étienne, Festival Internazionale di Izmir, Altenburger Musikfestival, Al Bustan Festival Beirut, Royal Mirage Festival Dubai, Musica Estate Saas-Fee e Villa Musica.

 

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

 

 

Info:

 

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu 

 

 

 

 

Sabato 11 giugno ore 17.30

 

Concerto

 

Enzo Caroli  flauto

 

Alvise Stiffoni  violoncello

 

Elisabetta Gesuato  pianoforte

 

 

Omaggio a Franz Joseph Haydn

 

I Trii per flauto, violoncello e pianoforte. 

 

programma

 

Trio n. 1 in re magg

 

Trio n2 in fa magg.

 

Trio n 3 in sol magg.

 

 

 

Enzo Caroli, diplomatosi con  Pasquale Rispoli a Venezia, ha proseguito gli studi all'Accademia Chigiana con Severino Gazzelloni, ottenendo il “diploma d’onore”, poi in Francia, con Roger Bourdin e a Roma, con Conrad Klemm. Ha vinto vari concorsi tra i quali quelli indetti dal Teatro La Fenice di Venezia nonché con l’Orchestra sinfonica della RAI di Roma.

Vanno ricordati il “Il Cilea di Palmi” il“Briccialdi di Terni”, Il “ Cilea per musica da camera” n duo con il pianista R.Maioli, e il premio internazionale di musica da camera di Trapani.

Da allora ha intrapreso una carriera internazionale che lo ho portato a prestigiosi festival in  Brasile, ad Osaka, a Santander, a New York,  a Malta, e in Corea. Con Giuseppe Sinopoli ha fondato - negli anni ’70 - l’Ensemble Internazionale” con cui ha eseguito musiche di compositori contemporanei in concerti trasmessi dalla Rai e dalla Radio Tedesca.

Ha studiato direzione d’orchestra, diplomandosi all’Accademia Pescarese con Donato Renzetti, sotto la cui direzione ha eseguito il concerto per flauto e orchestra di L. Lieberman.in prima esecuzione italiana.

È stato direttore della Piccola Orchestra da Camera di Bologna e dell’Amadeus contributo alla scuola italiana del flauto”, inoltre nel 2012 ha ricevuto il premio L. Spezzaferri per meriti artistici.

Intensa la sua produzione discografica per le etichette Sipario Dischi, Rivoalto, Velut Luna e Dynamic.

Con la rivista Suonare News è uscita l’ultima sua incisione  per il 250° anniversario della nascita di L. W. Beethoven (Il flauto di Beethoven).

 

Alvise Stiffoni si è diplomato al Conservatorio di Venezia nel 1990 in Violoncello e nel ’92 in Strumenti a Percussione.

Ha inciso, con il flautista E.Caroli, l’integrale delle Sonate per flauto e basso continuo di J.S.Bach, di B.Marcello e dei concerti di A.Vivaldi. Numerose le tournèe in Italia ed in Europa, con l’Offerta Musicale di Venezia e con “Nova Academia” di Trieste, con la “Dolomiti Sinfonia” di Bwlluno, e il “Garilli Ensemble” di Verona.

Partecipa agli spettacoli di teatro/canzone del Teatro dei Pazzi nei più svariati generi musicali, anche in veste di solista. Suona inoltre con il coro gospel Joy Singers e nei gruppi jazz di A.Milanese e di M.

Bonivento.

 

Elisabetta Gesuato si è diplomata in pianoforte al Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova. Appassionata di letteratura e storia, ha conseguito la laurea in Materie Letterarie con indirizzo artistico-musicale all’Università degli Studi di Padova, nonché  la Specializzazione biennale del Diploma di laurea ad indirizzo linguistico – letterario presso l’Università Cà Foscari di Venezia. Ha seguito i Corsi di Perfezionamento pianistico presso importanti istituzioni musicali, tra le quali l’Akademie Mozarteum di Salisburgo con il Maestro Alfons Kontarsky. È stata premiata in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, classificandosi al primo posto al “Premio Brahms” (Italia) e vincendo la Silver Medal al Music Global Awards in California.

Ha tenuto numerosi concerti per Associazioni Musicali e Culturali come solista, in duo pianistico, in formazioni cameristiche, corali e con orchestra in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Moldavia, Russia, al Conservatorio Rachmaninov di Parigi, al Festival Musicale di San Pietroburgo.

Ha effettuato registrazioni radiofoniche e discografiche. In duo con il pianista Elia Modenese ha inciso per l’etichetta Da Vinci Classics il CD “Rêver d’un rêve majestueux” per pianoforte a quattro mani, vincendo la Silver Medal del Premio Discografico Global Music Awards in California.. E’ Direttore Artistico dell’Associazione Musicale AGIMUS di Padova e  del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Premio Città di Padova”.

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 

 

 

 

 

Sabato 4 giugno 2022 – ore 17:30

 

 

 RECITAL

 

 Lucia Paradiso  Pianoforte

 

 Musiche di

 

 Johannes Brahms

 

Franz Schubert

 

Late piano works

 

 

 

In collaborazione con AGIMUS Padova

Il concerto avrà durata di 65 minuti circa. Sarà preceduto, se necessario, da una lettura dell’opera dei brani per condurre il pubblico verso un ascolto consapevole.

 

Lucia Paradiso – personalità eclettica nel campo musicale, pianista di origine lucana, svolge gli studi di pianoforte presso il Conservatorio “E.R. Duni” di Matera studiando con il Maestro Alessandro Deljavan, con il quale si diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’ onore nel luglio 2014 e successivamente nel 2018, presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia con votazione 110 e lode, conseguendo il biennio specialistico di pianoforte a indirizzo concertistico. Prosegue i suoi studi presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma con il Maestro Roberto Galletto e nel 2021 consegue il biennio specialistico di musica da camera con votazione 110 e lode. Nel 2016 esegue da solista con l’orchestra di Puglia e Basilicata il concerto n.19 di Mozart, diretta dal Maestro Nicola Samale.

Svolge costantemente l’attività di pianista accompagnatore, supportando le classi di strumento nello svolgimento delle attività didattiche, nel 2017 per il “Premio delle Arti-sez. legni” presso il Conservatorio E.R. Duni di Matera, nel 2018 per le classi del Conservatorio U. Giordano di Foggia, per Concorsi e Masterclass e attualmente presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e associazioni private.

È pianista del “Trio Caecilia” in formazione violino, flauto e pianoforte nato dal debutto nella stagione “Classica al tramonto” per la IUC - Università La Sapienza di Roma e altresì pianista del Duo con la violinista di origine romana Cecilia Merli, con la quale svolge un’appassionata attività concertistica. Pratica costantemente attività di formazione per approfondire le sue competenze nella didattica musicale conseguendo nel 2020 a Milano il primo livello del metodo didattico “Suzuki” e nel 2019 l’abilitazione del CML - Children’s Music Laboratory per l’educazione musicale in età prescolare.

Nel 2018 Ha insegnato presso il Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia per i corsi preaccademici di pianoforte e attualmente è insegnante di pianoforte presso l’Accademia musicale Praeneste di Roma.

Parallelamente all’attività pianistica e didattica Lucia Paradiso è Presidente dell’Associazione culturale “Dal Colosseo ai Sassi” che si occupa dell’organizzazione di eventi artistici e culturali sul territorio romano.

 

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

Ingresso consentito ai possessori di mascherina (FFP2)

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 

 

Mese di maggio

 

Sabato 14 maggio - ore 17.30

 

 

RECITAL

 

 

Leonardo Francescon pianoforte

 

 

Musiche di

 

 

F. Chopin

 

F. Liszt

 

M. Ravel

 

F. Granados

 

 

Leonardo Francescon

 

Nell’aprile 2019 ha conseguito la laurea al triennio in pianoforte con il massimo dei voti e la lode, frequentando parallelamente il biennio di specializzazione al conservatorio di musica “Arrigo Boito” di Parma con il Maestro Raffaele D’ Aniello.

Ha partecipato alle masterclass tenute dai maestri Luca Trabucco, Roberto Prosseda, Sandro Cappelletto, Pietro De Maria e Brenno Adelchi Ambrosini, per approfondire lo studio serio e impegnato del pianoforte, iniziato all’età di 11 anni.

Si è classificato in concorsi nazionali ed internazionali ed è entrato nella rosa delle più apprezzate formazioni cameristiche formando un Trio con Francesca Michelis e Gabriele Tai, entrato nel Progetto “Simultaneo Ensemble 2017”

 

In collaborazione con AGIMUS Padova

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

Ingresso consentito ai possessori di mascherina (FFP2)

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 

 

Sabato 21 maggio - ore 17.30

 

 

CONCERTO

 

 

Luisa Sello flauto

Claude Hauri violoncello

Corrado Greco pianoforte

 

 

ELEGANZA FATTA MUSICA

 

 

Trios di

 

 

F. J. Haydn

 

F. Kuhlau

 

J. N. Hummel

 

B. Martinu

 

 

4 opere di epoche differenti che mettono in risalto il dialogo di 3 strumenti via via divenuti protagonisti nei secoli.

Le accomuna l'elegante fraseggio nello stile compositivo e la ricerca sonora finemente cesellata sull'identita' dei singoli.

 

 

Luisa Sell

 

Definita dal New York Concert Review artista dall'avvincente passione e spontanea cantabilità, con tecnica brillante, eccellente controllo del fiato, suono generoso e grande charm' suona in tutto il mondo ed è artista scelta dal Ministero Italiano dei Beni Culturali per rappresentare la musica italiana.

Nel suo curriculum figurano i nomi di Riccardo Muti, Teatro alla Scala di Milano, Trevor Pinnock, Alirio Diaz, Wiener Symphoniker, Carnegie Hall, Juilliard School, Suntory Hall, Philippe Entremont, Karl Leister, Bruno Canino, Quartetto Prazak, Thailand Symphony Orchestra e i compositori Aldo Clementi, Rainer Bischof, Adriano Guarnieri (prime esecuzioni assolute). Allieva di Raymond Guiot e Alain Marion a Parigi e di Severino Gazzelloni all’Accademia Chigiana di Siena, con studi accademici in Flauto e in Lingue e Letterature Moderne (Laurea e PhD), gia' professore titolare di flauto al Conservatorio di Trieste, Professore di Dottorato alla New Bulgarian University di Sofia, è professore ospite presso le Universita' di Vienna, Pechino, Madrid, Melbourne, Toronto, Kyoto, Edinburgo, Buenos Aires. Artista testimonial della Miyazawa Flute, incide per Stradivarius, Dynamic e Millennium di Pechino.

 

Claude Hauri

 

Violoncellista del Trio des Alpes, inizia giovanissimo lo studio del violoncello con il maestro Taisuke Yamashita che lo accompagna fino al diploma, ottenuto presso il Conservatorio a Lugano.

Prosegue poi gli studi con Raphael Wallfisch, con il quale ottiene il diploma di perfezionamento alla Musikhochschule di Winterthur.

Quale solista e in gruppi da camera svolge un’intensa attività concertistica che lo vede esibirsi intensamente in tutta Europa, in Australia e in Nord e Sud America.

Moltissime le prime esecuzioni, spesso a lui dedicate, e le collaborazioni con compositori quali S. Sciarrino, L. De Pablo e P. Glass, per citarne solo alcuni.

Numerosi i concerti trasmessi in diretta radiofonica per emittenti quali SSR RSI, DRS, RAI e incisione discografiche edite da Amadeus, Jecklin, Nuova Era, Szene Schweiz, Brilliant Classics, Stradivarius, Dynamic. Suona uno splendido violoncello di Gian Battista Zanoli, liutaio italiano del ‘700.

 

Corrado Greco

 

Membro del Trio des Alpes, si è diplomato in pianoforte con lode a 9 anni presso l’Istituto Bellini di Catania e si è perfezionato a Milano con Alberto Mozzati e Bruno Canino.

Al Conservatorio di Milano si è diplomato in Composizione e in Musica Elettronica, e ora insegna come docente vincitore di concorso.

Ha completato la sua formazione studiando Comunicazione all’Università “La Sapienza” di Roma e Musicologia alla Statale di Milano.

Premiato in concorsi pianistici nazionali e internazionali, suona come solista e con orchestra per importanti istituzioni musicali italiane ed estere e con gruppi da camera.

 

In collaborazione con “Amici della Musica di Udine”

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

Ingresso consentito ai possessori di mascherina (FFP2)

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 

 

Sabato 28 maggio – ore 17.30

 

 

PIANOFORTE

 

 

Paola Possamai, Yun Zhang, Emma Brumat

 

 

Musiche di

 

 

W.A.Mozart

 

L.v.Beethoven

 

F.Liszt

 

 

in collaborazione con AGIMUS Venezia

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

Ingresso consentito ai possessori di mascherina (FFP2)

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 

 

Domenica 29 maggio - ore 17.30

 

 

RECITAL

 

Flavio Tozzi pianoforte

 

 

Musiche di

 

L. van Beethoven

 

F. Liszt

 

N. Paganini

 

 

Flavio Tozzi

 

Nasce a Taranto nell’anno 2005.

Si avvicina al pianoforte all’età di otto anni.

Nel 2015 è ammesso all’ I.M.G. Paisiello ove completa con votazione massima il percorso pre-accademico già nel 2021, sotto la guida della professoressa Alba Noti.

Ha conseguito il Primo premio ai seguenti concorsi:

 

2015 - Concorso Nazionale G. Paisiello

2017 e 2018 - “First International Musical Competition” D. Savino

2017 - Pietro Argento Competition

2018 e 2019 - primo premio assoluto al concorso internazionale “Musica Mundi” nonché al concorso internazionale “Mediterraneo”

2019 - 19° Concorso Internazionale per giovani musicisti – LAMS Matera

2019 e 2020 - 11° concorso musicale internazionale A.GI.MUS – Francavilla Fontana

2021 - primo premio nel concorso internazionale SilkWay di Artnet Russia (Russia-Cina-Italia).

Dal 2021 è pianista in organico dell' “Orchestra giovanile della Magna Grecia” a Taranto.

 

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

Ingresso consentito ai possessori di mascherina (FFP2)

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu

 

 Sabato 4 giugno 2022 – ore 17:30

 

RECITAL

 

Lucia Paradiso

 

Musiche di

 

Johannes Brahms

 

Franz Schubert

 

Late piano works

 

 

 

In collaborazione con AGIMUS Padova

 

Prenotazione obbligatoria: tel. 331 9052529

Ingresso consentito ai possessori di mascherina (FFP2)

 

Info:

Associazione Culturale Italo-Tedesca Venezia (ACIT)

Palazzo Albrizzi-Capello

Cannaregio 4118, F.ta Sant’Andrea

30121 VENEZIA

Tel. 0039 - 041 5225475/331 9052529

e-mail. palazzoalbrizzi@gmail.com - www.acitvenezia.eu